fbpx

Home » Musicplus2021 » SondaMusicaResidente: Soundtracks 2020

SondaMusicaResidente: Soundtracks 2020

soundtracksOttava edizione per Soundtracks – Musica da film, progetto di residenza artistica incentrato su le sonorizzazioni e gli esperimenti tra cinema muto e musica contemporanea, e che si rivolge a tutte le realtà musicali interessate all’integrazione tra linguaggi musicali e cinematografici. Promosso da Associazione Culturale MUSE in collaborazione con Centro Musica del Comune di Modena, e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, è curato da Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò. Nell’edizione 2020 sono stati selezionati 8 giovani musicisti emiliano-romagnoli, che nel corso di una intensa residenza artistica presso La Torre hanno avuto modo di approfondire argomenti che spaziano dalla registrazioni d’ambiente e il field recording, alle contaminazioni tra rock, musica elettronica, musica jazz e avanguardie, dall’improvvisazione sulle immagini all’uso di effetti e strumenti autocostruiti e non convenzionali. Fra i docenti dei workshop Soundtracks ha ospitato Stefano Boni (Museo del Cinema di Torino), Massimosoundtracks Carozzi (Accademia Belle Arti di Bologna, Zimmerfrei), Xabier Iriondo (musicista, Afterhours). Durante il periodo di residenza, il collettivo musicale formato dagli artisti selezionati – Laura Agnusdei, Marta Ascari, Tullia Benedicta D’Aquino Canestraro, Simone Di Benedetto, Giovanni Minguzzi, Giulia Pastorino, Giulio Stermieri, Alessandro Turrini – ha lavorato su due produzioni sonore, finalizzate ad altrettante performance pubbliche e coordinate da due guest d’eccezione: il 21 giugno 2020 al SuperCinema Estivo di Modena, nel contesto della Festa Europea della Musica, con lo spettacolo “Anemic Cinema” – composto da cortometraggi del cinema d’avanguardia del secolo scorso, da Marcel Duchamp e Man Ray fino a Maya Deren e Kenneth Anger, passando per Luis Bunuel – in cui il collettivo ha avuto modo di lavorare assieme ad Enrico Gabrielli, polistrumentista già in formazioni come Mariposa e Calibro 35, e collaboratore di artisti del calibro di Mike Patton e PJ Harvey.
Seconda produzione invece come di consueto è stata quella ospitata all’interno di Festivalfilosofia, sabato 19 settembre 2020, in cui i musicisti si sono cimentati nella sonorizzazione di Metropolis di Fritz Lang, pietra miliare assoluta del cinema muto e di fantascienza, supportati nel lavoro dal chitarrista e compositore Stefano Pilia (Afterhours, Massimo Volume, Rokia Traoré).